logoministero litlogomiur lit

  • slide-01.png
  • slide-02.png
  • slide-03.jpg
  • slide-04.JPG
  • slide-05.JPG
  • slide-06.jpg
  • slide-07.jpg
  • slide-08.jpg
  • slide-09.jpg
  • slide-10.jpg
  • slide-11.jpg
  • slide-12.jpg
  • slide-13.jpg
  • slide-14.jpg
  • slide-15.jpg
  • slide-16.jpg
  • slide-17.jpg
  • slide-18.jpg
  • slide-20_1.jpg
  • slide-20_1.png
  • slide-20_2.jpg
  • slide-20_2.png
  • slide-20_3.jpg
  • slide-20_3.png
  • slide-20_4.jpg
  • slide-20_5.jpg
  • slide-20_6.jpg
  • slide-20_7.jpg
  • slide-20_8.jpg
  • slide-20_9.jpg
  • slide-20_10.jpg
  • slide-20_11.jpg
  • slide-20_12.jpg
  • slide-20_13.jpg
  • slide-20_14.jpg
  • slide-20_15.jpg
  • slide-20_16.jpg
  • slide-20_17.jpg
  • slide-20_18.jpg
  • slide-20_19.jpg
  • slide-20_20.jpg
  • slide-20_21.jpg
  • slide-20_22.jpg
  • slide-20_23.jpg
  • slide-20_24.jpg
  • slide-20_25.jpg
  • slide-20_26.jpg
  • slide-20_27.jpg
  • slide-20_28.jpg
  • slide-20_29.jpg
  • slide-20_30.jpg
  • slide-20_31.jpg
  • slide-20_32.jpg
  • slide-20_33.jpg
  • slide-20_34.jpg
  • slide-20_35.jpg
  • slide-20_36.jpg
  • slide-20_37.jpg
  • slide-20_38.jpg
  • slide-20_39.jpg
  • slide-20_40.jpg
  • slide-20_41.jpg
  • slide-20_43.jpg
  • slide-20_44.jpg
  • slide-20_45.jpg
  • slide-20_46.jpg
  • slide-20_47.jpg
  • slide-20_48.jpg
  • slide-20_49.jpg
  • slide-20_50.jpg
  • slide-20_51.jpg
  • slide-20_52.jpg
  • slide-20_53.jpg
  • slide-20_54.jpg
  • slide-20_55.jpg
  • slide-20_56.jpg
  • slide-20_57.jpg
  • slide-20_58.jpg
  • slide-20_59.jpg
  • slide-20_60.jpg

Nelle INDICAZIONI NAZIONALI troviamo conferma di quello che pensiamo: "una scuola a misura di tutti, che rispetti i tempi di tutti gli alunni".

I nostri alunni arrivano sempre più spesso in classe_prima attratti e incuriositi dalle lettere dell'alfabeto, molti di loro si avvicinano alla lettura da soli. Imparare giocando è fondamentale, perché la motivazione all'apprendimento rimanga alta: i bambini non hanno paura di sbagliare e così imparano più facilmente. Proponiamo esperienze di gioco con le lettere e i bambini apprendono, in modo autonomo, che la parola parlata corrisponde a quella scritta e che ha una funzione specifica: trasmettere dei significati. A ogni suono sillabico della parola parlata, poi, corrisponde un particolare segno: così apprendere il linguaggio alfabetico diventa spontaneo, sostenendo l'interesse e la curiosità del bambino. Utilizziamo diversi metodi consapevoli che non esiste un metodo efficace per tutti.
Gli insegnanti di classe prima

 

"Senza lo sviluppo matematico non è possibile comprendere il progresso della nostra epoca né parteciparvi"  Maria Montessori
Siamo abituati a considerare l'intelligenza numerica come una competenza astratta e complessa da sviluppare. La realtà è ben differente. Queste abilità sono precoci, prelinguistiche e indipendenti dalle caratteristiche dell'ambiente o dall'insegnamento. È tuttavia importante sottolineare che la cultura, il linguaggio e l'insegnamento stesso permettono di ampliare queste capacità. In questi primissimi mesi di scuola stiamo sollecitando nei nostri alunni un'abilità innata per rafforzare quindi le basi per le future procedure esecutive e di calcolo. Demonizziamo lo stereotipo che vede la matematica come una montagna impossibile da scalare, ma diffondiamo il pensiero che numeri e calcoli sono un modo per conoscere il nostro mondo. E' entusiasmante vedere i nostri piccoli alunni alle prese con il calcolo orale, "guardano le palline... ed è fatta!"

Gli insegnanti di classe prima

 

0la

Il corso di "Avviamento al latino" progettato e realizzato in orario extrascolastico dalla docente Labonia sta proseguendo con entusiasmo. L'adesione da parte dei ragazzi di classe terza, della scuola secondaria di primo grado, è stata piuttosto alta. Pertanto gli studenti sono stati divisi in due gruppi che si alternano alla lezione in presenza. Ogni sabato un gruppo partecipa presso la sede di Penzale contemporaneamente l'altro gruppo è collegato da casa  tramite la piattaforma MEET.

Questo percorso vuole offrire un potenziamento dell'educazione linguistica mediante la comprensioe dell'origine e dell'evoluzione dell'Italiano, nonchè fase propedeutica alla studio della lingua Latina. Un'opportunità in più per i nostri ragazzi e le nostre ragazze in questo periodo di orientamento.

Bravi ragazzi, la vostra voglia di imparare e di stare insieme ci carica di energia positiva!

I docenti della scuola secondaria

 

00o

Carissimi genitori,

abbiamo preparato uno spazio nella pagina del nostro sito con l'intento di raccogliere tutte le informazioni utili a conoscere la nostra scuola e l'offerta formativa in occasione dei prossimi open day.

Troverete all'interno dei tre banner, relativi alla scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado,  i link utili all'iscrizione per poter partecipare alle giornate di open day. Alcuni incontri sono informativi si illustreranno l'organizzazione oraria e la progettualità di istituto, altri sono stati pensati come momenti di incontro e condivisione circa le perplessità, le fatiche, i dubbi che diversi genitori avvertono, nel delicato periodo di passaggio da un ordine di scuola all'altro.

Vi suggeriamo di tenere monitorata la finestra open day, in quanto sarà regolarmente aggiornata con video, letture specifiche, volantini utili a chi è interessato alla nostra scuola.

La dirigente scolastica dott.ssa R.Calabria e lo staff dei docenti Vi aspettano per condividere uno spazio pensato per Voi.

Lo staff

00000b

Carissime famiglie,

in occasione del Natale abbiamo pensato di proporVi un gesto concreto di solodarietà nei confronti dell'Associazione centese "Amici di Adwa". L'associazione  opera in Etiopia nella missione di Kidane Mehret ad Adwa insieme a Suor Laura Girotto e alle suore missionarie e grazie all'aiuto dei benefattori lavorano per ridare speranza ed autonomia economica ad una popolazione segnata per anni dalla guerra e da mille altri problemi economici, sanitari e sociali. Alleghiamo la nostra lettera sicuri della Vostra condivisione perchè come diceva Madre Teresa di Calcutta "non è tanto quello che doniamo ma quanto amore mettiamo nel dare"

lettera Natale IC PASCOLI

 

La Dirigente Scolastica e tutti i docenti

L'argomento STAGIONI rappresenta un'ottima occasione per "fermarsi", per osservare ciò che ci circonda. E' fondamentale  che i ragazzi  ritornino "alla natura", immergendosi in una dimensione di lentezza, di attesa di un cambiamento che piano piano visivamente avviene, col mutare del colore delle foglie o degli abiti o della luce che ci circonda. "Diamo voce alle emozioni" è un percorso didattico che nasce con lo scopo di restituire ai sentimenti il posto che gli spetta, accanto alla logica e al ragionamento, quali componenti essenziali nel processo di costruzione dell'apprendimento.

 

Gli alunni della classe I^A della scuola secondaria di primo grado, coordinati dalla  prof.ssa Graziella Labonia, ci hanno regalato attraverso le poesie musica silenziosa!

 

 

 

 

 

Menu Progetti

Link Utili

Torna su