logoministero litlogomiur lit

  • 7f45e424-4925-47f4-85ca-ed3655c9d243.jpg
  • E69EA2BB-3012-484B-A877-9B439818156F_Original_2.jpg
  • IMG_2007.jpg
  • IMG_2777.jpg
  • IMG_7515.jpg
  • IMG_7516.jpg
  • IMG_7518.jpg
  • IMG_7519.jpg
  • IMG_7521.jpg
  • IMG_9198.jpg
  • IMG_9199.jpg
  • IMG_9200.jpg
  • IMG_C149D70460CD-1.jpeg
  • slide-01.png
  • slide-02.png
  • slide-03.jpg
  • slide-04.JPG
  • slide-05.JPG
  • slide-06.jpg
  • slide-07.jpg
  • slide-08.jpg
  • slide-09.jpg
  • slide-10.jpg
  • slide-11.jpg
  • slide-12.jpg
  • slide-17.jpg
  • slide-18.jpg
  • slide-20_1.jpg
  • slide-20_1.png
  • slide-20_2.jpg
  • slide-20_2.png
  • slide-20_3.jpg
  • slide-20_3.png
  • slide-20_4.jpg
  • slide-20_5.jpg
  • slide-20_6.jpg
  • slide-20_7.jpg
  • slide-20_8.jpg
  • slide-20_9.jpg
  • slide-20_10.jpg
  • slide-20_11.jpg
  • slide-20_12.jpg
  • slide-20_13.jpg
  • slide-20_14.jpg
  • slide-20_15.jpg
  • slide-20_16.jpg
  • slide-20_18.jpg
  • slide-20_19.jpg
  • slide-20_20.jpg
  • slide-20_21.jpg
  • slide-20_22.jpg
  • slide-20_23.jpg
  • slide-20_24.jpg
  • slide-20_25.jpg
  • slide-20_26.jpg
  • slide-20_27.jpg
  • slide-20_28.jpg
  • slide-20_29.jpg
  • slide-20_30.jpg
  • slide-20_31.jpg
  • slide-20_32.jpg
  • slide-20_33.jpg
  • slide-20_34.jpg
  • slide-20_36.jpg
  • slide-20_37.jpg
  • slide-20_38.jpg
  • slide-20_39.jpg
  • slide-20_40.jpg
  • slide-20_41.jpg
  • slide-20_43.jpg
  • slide-20_44.jpg
  • slide-20_45.jpg
  • slide-20_46.jpg
  • slide-20_47.jpg
  • slide-20_48.jpg
  • slide-20_49.jpg
  • slide-20_50.jpg
  • slide-20_51.jpg
  • slide-20_52.jpg
  • slide-20_53.jpg

0cc
 
 
Si informano gli alunni e le alunne di classe I^A, scuola secondaria di primo grado che sono aperte le iscrizioni al laboratorio di "Teatro interculturale" condotto dalla docente dott.ssa Ciancio Debora. Il laboratorio si terrà di sabato mattina presso i locali dell'edificio Penzale Primaria. Nella locandina è evidenziato il calendario degli incontri. 
Segue il link per iscriversi.
 
 
 
 
 
Per maggiori informazioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
 

Tutte le classi del nostro Istituto Pascoli sono state iscritte al Progetto E-ON "Odiamo gli sprechi" .  In particolare le classi terze della scuola secondaria hanno partecipato ad una sfida: ..."futuro, sostenibilità, energia, conoscenza e tanta immaginazione". Il tema era quello di trovare dei metodi/strumenti innovativi per riuscire a sfruttare le fonti energetiche che il nostro pianeta ci offre senza andare ad impattare sugli ecosistemi.
La 3B, coerentemente con la programmazione di Educazione Civica, ha deciso di realizzare dei cartelloni sui Goal dell'Agenda 2030 ed alcuni di loro hanno approfondito le energie rinnovabili legate all'aria, alla terra e all'acqua.
Nella speranza che qualcuno dei nostri alunni possa vincere un premio in palio nella Sfida E-On desidero fare i complimenti a tutti gli studenti che hanno partecipato attivamente alla realizzazione del proprio cartellone unendo quindi le proprie conoscenze teoriche alle capacità creative e di riflessione critica nei confronti di queste tematiche. In allegato il video che raccoglie gli elaborati degli alunni.
Prof ssa Mingozzi
 
 
 
 

 
"Quando la vita sarà difficile e vi metterà alla prova,
ricordatevi di quanto siete riusciti a fare per me:
l'amore la renderà a colori"
F.S:
 
 
 
 
 
 

00a2
 
 
Venerdì, a conclusione del modulo di educazione Civica sul tema  dell' Alimentazione,  la classe 2C della nostra scuola secondaria, ha incontrato la psicologa Dott. ssa Atti . Finalità dell'incontro:  parlare, riflettere sulla percezione del sé e del proprio corpo che cambia nel periodo adolescenziale.
I ragazzi, in parte in presenza ed in parte a distanza, dopo un brainstorming sul significato ampio di "cibo", hanno posto le loro domande e riflessioni sulla percezione del proprio corpo, e di quanto questo possa influire nelle relazioni tra coetanei.
E' stato un momento prezioso che ha sottolineato come in adolescenza il corpo e l’azione vengono prima del pensiero, della riflessione. Per questo, spesso e volentieri, gli adolescenti sfogano impulsivamente la loro rabbia, la loro impotenza, il loro fortissimo senso di inutilità e incomprensione sul corpo che vedono cambiare e non riconoscono più come proprio. Parlare insieme ad un esperto, raccontare e raccontarsi, poter fare domande, ha reso l'incontro uno spazio prezioso di condivisione.
La dott.ssa Atti collabora con il nostro istituto da anni (PROGETTO PROMECO) attarverso interventi mirati nelle classi o come sportello di ascolto per gli alunni che necessitino di dialogare con Lei, per sciogliere ansie, fatiche o semplicemente per chiedere pareri.  
 
Prof.ssa Chiara Occhi

RICORDARE È IMPORTANTE,
PERCHÉ AIUTA A NON RIPETERE GLI ERRORI DEL PASSATO.
 
01me4
 
La Giornata della Memoria ci ricorda ogni anno, attraverso quella che è certamente la pagina più orribile della storia del genere umano, come anche nella vita quotidiana, sia importante intervenire in tempo e non girare lo sguardo dall'altra parte, quando un uomo o un popolo vengono offesi e discriminati. La Giornata della Memoria per i bambini e i ragazzi più grandi  rappresenta, pertanto, un’importante occasione per apprendere e consolidare valori fondamentali quali l’amicizia, la solidarietà e l’aiuto reciproco, mettendo in risalto l’importanza della memoria, del ricordo, per non commettere più gli stessi errori. Nell’ottica dell’insegnamento dell’educazione civica, attraverso attività di lettura, riflessione e conversazione, interviste, seguite da attività a carattere laboratoriale, ci si è posti l’obiettivo di sensibilizzare gli alunni permettendo loro di esprimere le proprie attitudini creative, ponendoli in una condizione empatica, mettendosi in gioco in prima persona. (Le referenti dei diversi ordini di scuola)
 
Seguono alcune immagini relative agli interventi nei diversi ordini di scuola.
 
01me0
 
01me
 
0me11
 

La memoria storica della shoah non riguarda solamente il popolo ebraico bensì l’umanità intera. L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, riunitasi il 1° novembre 2005, ha proclamato il 27 gennaio La Giornata Internazionale della Commemorazione in memoria delle vittime dell’Olocausto.
La legge che ha istituito il Giorno della Memoria è stata approvata in Italia nel luglio del 2000. Tale ricorrenza commemora le vittime della shoah, gli italiani, ebrei e non, che sono stati imprigionati, deportati e uccisi, e coloro i quali si sono opposti alla soluzione finale voluta dai nazisti.
Il 27 gennaio di ogni anno, l’Italia organizza cerimonie, incontri ed eventi commemorativi e di riflessione con lo scopo di non dimenticare un momento assolutamente drammatico del nostro passato, affinché, come afferma la stessa legge simili eventi non possano mai più accadere.
Anche nel nostro Istituto scolastico, tutti gli ordini di scuola hanno programmato attività, esperienze didattiche che coinvolgeranno tutti i nostri studenti dai più piccolini della scuola dell'infanzia ai ragazzi della secondaria.
 
 
 
 
0sc
 

Menu Progetti

Link Utili

Torna su